Pensare e agire fuori dagli schemi

Le sfide che ci troviamo ad affrontare ogni giorno, nella nostra vita personale e professionale, diventano sempre più complesse e mutevoli; per riuscire a trovare soluzioni brillanti è necessario, quindi, un approccio differente, un approccio innovativo.

Questo implica che per avere successo, è fondamentale sviluppare le nostre capacità creative.

Imparare a pensare e ad agire fuori dagli schemi non è semplice; esistono però, accorgimenti che possono essere d'aiuto.

 

1) Prospettive multiple: osservare la situazione dà più punti di vista

Una delle caratteristiche delle persone più creative è la capacità di cambiare facilmente il proprio punto di vista e di cogliere prospettive inusuali.

È importante non fermarci alla prima definizione ma esplorare un problema da più punti di vista.

Come? Si può cominciare col rappresentare il problema in forma grafica per avere una visione più ampia e coglierne i diversi collegamenti. Successivamente si può tentare di scriverlo in almeno 5 modi diversi immaginando di doverla raccontare, per esempio, a differenti persone.

 

2) Approcci inusuali: mettere in discussione le regole

Qual è stata l'ultima volta in cui avete messo in discussione il vostro modo di pensare e quindi di lavorare?

Molte innovazioni di successo sono state concepite da persone che hanno avuto il coraggio di rompere le regole e creare qualcosa di nuovo.

 

3) Esperimenti dinamici: intraprendere vie alternative

Il coraggio di sperimentare nuove modalità, per svolgere le nostre attività professionali, può schiudere opportunità straordinarie.

In ambito sportivo, ad esempio, il salto in alto veniva  effettuato, fin dagli inizi dell' 800 con la tecnica della “sforbiciata”.  Dobbiamo aspettare il 1968 quando Dick Fosbury rivoluzionò il salto in alto mettendo a punto un nuovo stile: Fosbury saltava sulla schiena, e la sua intraprendenza gli ha consentito di conquistare l’oro olimpico e di entrare nella storia dell'atletica leggera.

 

Ora non ci resta che mettere in pratica questi suggerimenti perché, come ricorda Mary Lou Cook, essere creativi consiste “nell'inventare, sperimentare, assumersi rischi, rompere le regole, sbagliare e…. divertirsi”.

Per provare se avete colto questi semplici suggerimenti provate a collegare i nove punti dello schema qui sotto con 4 linee rette senza mai staccare la matita dal foglio ….su Fb Psicologia Bellini la soluzione.